Tu sei qui

Documentazione progetto "Educazione HACKtistica all'Argan: competenze di base"

Contenuto in: 
Tags: 
Anno scolastico: 
2018-2019

DESCRIZIONE

La parola hacker deriva dal verbo inglese to hack e significa intaccare. Il suo concetto indica un insieme di metodi, tecniche e operazioni volte a conoscere, accedere e modificare un sistema per migliorarlo. L’hacking è un modo di lavorare, un modus vivendi, in cui la passione e il piacere di condivisione superano l’attesa del riconoscimento economico e personale e in cui è necessario far uso di creatività e immaginazione per la soluzione di un problema. Il tempo dedicato dall’hacker ad una attività è strettamente collegato al coinvolgimento personale e al divertimento che prova nel “migliorare” un sistema (Improve! È slogan degli hacker). Al centro della riflessione portata avanti dal nostro istituto c’è la volontà di coniugare metodologie e competenze dell’indirizzo artistico con l’etica hacker, come suggerito dalle indicazioni INDIRE, per un apprendimento problem-based learning (PBL) e inquiry-based learning (IBL). La dotazione laboratoriale e la didattica dell’imparare facendo rappresentano un punto di forza del nostro liceo. Obiettivo del progetto è quindi arricchire, aggiornare e potenziare strumentazione e ambienti laboratoriali linguistici, scientifici e di inclusione, valorizzando un patrimonio che appartiene non solo alla nostra istituzione scolastica, ma a tutto il territorio.

Codice Progetto

10.8.1.B1-FESRPON-LA-2018-15
CUP: F88G17000110007

Documentazione di progetto

Gruppo di coordinamento

Procedura di acquisto

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.27/11/2018